Oroscopo filosofico di giugno 2022

Tutto cambia e tutto muta. Per fortuna. Fate tesoro di questa piccola certezza per costruire a piccoli passi la vostra vita. Buona lettura e buon oroscopo.

Ariete:

https://pixabay.com

La parola chiave di questo mese è INTRAPRENDENZA. Quindi basta con quell’atteggiamento triste e dimesso e via libera all’iniziativa e alle idee. Provate ad organizzare quel famoso viaggio a lungo rimandato.

Toro:

https://pixabay.com

Rilassatevi: avete diritto ad una tregua e a godervi un po’ di pace dopo la tempesta che avete vissuto. Riscoprite le vostre vecchie passioni e provate ad avvicinarvi a quelle nuove.

Gemelli:

https://pixabay.com

Ma perché vi riducete sempre all’ultimo minuto? Imparate a pianificare e ad organizzare la vostra giornata. I vantaggi saranno indiscutibilmente apprezzati in famiglia e sul lavoro.

Cancro:

https://pixabay.com

La stanchezza comincia a farsi sentire ma voi cercate di pazientare. Tra qualche giorno potrete godervi qualche giorno di ferie. Quindi cercate di stare tranquilli in ufficio.

Leone:

https://pixabay.com

Essere consapevoli del proprio talento è il primo passo per migliorare se stessi ma soprattutto per acquisire una maggiore fiducia nelle proprie capacità. Soprattutto sul lavoro.

Vergine:

https://pixabay.com

Imparare ad accettare le critiche è sicuramente il primo passo per diventare delle persone migliori. Non dimenticatelo la prossima volta che offesi girate le spalle a chi vuole solo il vostro bene.

Bilancia:

https://pixabay.com

Per proteggervi avete costruito con il tempo una barriera rigida e ripida camuffata da equilibrio prezioso. In realtà essa non fa altro che allontanarvi da chi tiene a voi.

Scorpione:

https://pixabay.com

Siete diventati davvero molto bravi ad elargire consigli agli altri. Ma voi seguite ciò che proponete? Imparate ad ascoltare maggiormente voi stessi: troverete dentro di voi le risposte a tutte le vostre domande.

Sagittario:

https://pixabay.com

La propria fortuna si costruisce solo con l’impegno costante nel tempo. Quindi continuate a perseverare e ad insistere: non c’è alcuna garanzia di riuscita ma almeno avrete tentato. Ed è quello che conta.

Capricorno:

https://pixabay.com

È normale sentirsi ogni tanto stanchi. Purtroppo non sapete delegare e quindi vi caricate di lavori ed impegni talvolta troppo gravosi. Imparate a dire di no.

Acquario:

https://pixabay.com

Non smettete di sognare anche e soprattutto quando sembrerà non avere più alcun senso. Il sogno infatti continuerà ad esistere ugualmente e ad attendere che proviate a trasformarlo in realtà.

Pesci:

https://pixabay.com

Siete diventati fin troppo autoreferenziali e quando vi confrontate con gli altri questa autoreferenzialità può diventare un problema. Imparate ad accettare il confronto e le opinioni altrui.

Maria Domenica Depalo

Orizzonti vicini e lontani: Parc Güell

Frutto della mente creativa di Antonio Gaudí, il Parc Güell di Barcellona è uno dei luoghi più belli della Spagna in cui suggestione, colori e architetture si mescolano armoniosamente.

Ubicato nel quartiere Gràcia, il Parc Güell venne ideato agli inizi del Novecento. Inizialmente avrebbe dovuto ospitare ben 60 abitazioni ma in realtà ne furono costruite solo due, colorate e dal tetto dalla curiosa forma di fungo.

Con il tempo, il parco avrebbe poi acquisito la fisionomia con cui oggi lo conosciamo.

Passeggiando tra le sue costruzioni e strutture, notiamo come l’artista abbia fatto ricorso alla tecnica del trencadìs già usata nella Casa Battlò. In cosa consiste? Tale tecnica “unisce frammenti di ceramica e pezzi di vetro colorati, riproducendo una sorta di mosaico con materiali di scarto” (cit. da https://www.greenme.it/viaggiare/europa/parc-guell/ ).

Gaudí è sicuramente un artista unico nel suo genere. Riservato e misterioso, egli unisce fantasia, intelligenza e colori in sculture e rappresentazioni mai banali e dal significato mistico e profondo.

https://commons.m.wikimedia.org/wiki/File:Antoni_Gaudi_1878.jpg#mw-jump-to-license

Camminando tra le panchine e le curiose figure mitologiche del parco, è possibile imbattersi nella “Casa Museu Gaudí“, cioè la casa di Gaudí, oggi adibita a museo che ci permette di scoprire ulteriori aspetti della sua vita personale e delle tecniche da lui usate.

Prima però di solcare il pavimento della sua casa, conosciamo alcune delle opere del parco. Pronti?

1. Come non restare ammirati ed abbagliati dalla maestosità della Scalinate del Parc Güell? I suoi gradini attendono solo di essere solcati.

2. Se vi piacciono gli animali fantastici, sicuramente non potrete non notare questa suggestiva Salamandra, decorata con frammenti colorati di ceramica.

3. Non dimenticate di aguzzare la vista e di scorgere i numerosi mosaici che adornano colonne e pareti.

Se poi vi stancate, potete riposarvi su questa panchina dalla suggestiva forma serpentina (ne mostriamo solo una parte riccamente decorata) da cui poter continuare ad ammirare il parco.


Per saperne di più e scoprire come raggiungere e visitare questo luogo incredibile, cliccate qui:

https://www.greenme.it/viaggiare/europa/parc-guell/

https://www.casabatllo.es/it/antoni-gaudi/park-guell/

https://www.barcellona.org/parc-guell/

N.B. Tutte le immagini, tranne quella che riproduce l’immagine dell’architetto catalano, sono tratte da http://www.pixabay.com

Maria Domenica Depalo