Primo maggio

Art. 1 L’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro.

Oggi celebriamo la giornata dedicata al lavoro ed ai lavoratori. C’è ancora tanto da fare sul fronte dei diritti, delle uguaglianze e della sicurezza.

Troppe sono ancora le mancanze ed i vuoti burocratici e legislativi relativi a chi, ogni giorno, si dedica con serietà e dedizione alla professione.

Bisogna garantire la possibilità di accesso al lavoro a tutti, indipendentemente dall’età, dal titolo di studio e dal genere.

Necessario appare combattere contro tutte le barriere fisiche ma anche mentali che possono fungere da ostacolo al diritto personale ed individuale di esprimere se stessi e di dare voce alla propria dignità.

Soprattutto in questo giorno appare doveroso ricordare tutte quelle persone che subiscono sopraffazioni e mobbing sul posto di lavoro ma soprattutto coloro che hanno perso la propria vita svolgendo la propria professione.

È fondamentale garantire soprattutto la sicurezza perché di lavoro non si può morire.

Il lavoro è un diritto e va garantito in tutte le sue forme e manifestazioni.

N. B. Tutte le immagini sono tratte da pixabay.com

Maria Domenica Depalo