Imparare dagli errori: il Museo del fallimento

Imparare dagli errori: il Museo del fallimento

Tentare, fallire, riprovare e riuscire: imparare dagli errori per migliorare e migliorarsi.

Lo sbaglio si costituisce come l’essenza fondamentale del processo di miglioramento del singolo e della comunità (almeno si spera).

Nessuno ne è esente o escluso e nessuno lo deve temere.

“Imparare è l’unico modo per trasformare un fallimento in un successo”: queste parole, che dovrebbero guidarci sempre, costituiscono anche il motto di un luogo incredibile del quale oggi parleremo.

Parliamo del Museo del fallimento che si trova in Svezia. Il Museum of Failure raccoglie tantissimi oggetti prodotti anche da marchi importanti, come la Apple o la Nokia, che però non hanno ottenuto il successo sperato, risolvendosi anzi in un bel nulla(cit da freewordsmagazine).

Vediamo in questa galleria d’immagini alcuni prodotti che, nonostante le prospettive e le intenzioni propositive ed ottimistiche delle casi madri, in realtà si sono rivelati in un nulla di fatto.

Tuttavia questo non ha impedito ai loro creatori di continuare a provarci, inventando prodotti di successo. Ed è questa la filosofia che dovremmo fare nostra: perseverare e non arrenderci mai. Bisogna provarci sempre. 

maschera-di-bellezza

Avere cura della pelle del proprio viso è importante. Quindi perché non provare questa innovativa maschera di bellezza? Foto tratta da http://viaggi.corriere.it/viaggi/eventi-news/museo-del-fallimento-svezia-helsingborg/

lasagne-della-colgate

Avete voglia di una buona lasagna? Non dimenticate però di lavarvi i denti. Immagine tratta da http://viaggi.corriere.it/viaggi/eventi-news/museo-del-fallimento-svezia-helsingborg/

 

orbitz

Bevanda perfetta per un happy hour… Ma cosa sono quelle particelle che fluttuano lì dentro? Foto tratta da http://viaggi.corriere.it/viaggi/eventi-news/museo-del-fallimento-svezia-helsingborg/

Per saperne di più, cliccate su questi link: 

http://www.museumoffailure.se/

http://viaggi.corriere.it/viaggi/eventi-news/museo-del-fallimento-svezia-helsingborg/

https://freewordsmagazine.wordpress.com/2017/11/20/museo-del-fallimento/

Maria Domenica Depalo

 

 

 

 

31 pensieri su “Imparare dagli errori: il Museo del fallimento

  1. Divertente ed educativo. Penso che tra questi oggetti ci debba essere anche il primo packaging di quelli che ora vengono venduti come Flauti: quanti di voi ricordano che all’inizio vennero messi sul mercato come YogoRoll, ma non li acquistava nessuno? Bastò cambiare il nome per farli diventare una merendina di successo!

    Piace a 1 persona

  2. Questo museo è geniale ed è un’indicazione di come le mentalità siano diverse. Noi siamo abituati a vedere il fallimento come una sconfitta e una vergogna, loro fanno un museo a dimostrazione che un fallimento in realtà è solo un passo verso il successo. Bellissimo!

    Piace a 1 persona

  3. Appassionata di musei quale sono, questo credo sia il più originale che abbia mai sentito insieme a quello delle storie interrotte di Zagabria, in entrambi i casi si elogia il fallimento come motivo di riflessione per migliorarsi e non mollare alla prima sconfitta.

    Piace a 1 persona

  4. che bello il museo del fallimento. Sbagliando si impara. Ci vuole anche un po’ di umiltà. Riconoscere di aver sbagliato, prendere sé stesso in simpatia poiché l’errore non significa nulla di negativo e poi incominciare daccapo meglio e con pazienza. A volte gli errori sono buffi, divertenti, alleggeriscono le situazioni, rendono simpatiche le persone. Bisogna provarci e crederci.
    grazie per la visita al museo ciao

    Piace a 1 persona

  5. Davvero geniale come idea ma certo i prodotti delle immagini che ho visto nel post sono davvero imbarazzanti come la lasagna Colgate! Credo che ogni paese dovrebbe avere un museo del fallimento anche solo per il messaggio educativo che trasmette in una società sempre più competitiva…

    Piace a 1 persona

  6. Non avevo idea che esistesse un museo del genere! Ultimamente io e la parola fallimento siamo spesso insieme…e che fatica quando dagli errori sembra non esserci più nulla da imparare. In ogni caso, grazie per avermi fatto conoscere questo museo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.