Il Museo di Ferentillo

Il Museo di Ferentillo

Se avete la possibilità di recarvi in Umbria, allora non potete non visitare un luogo dalla suggestione straordinaria. Parliamo del Museo delle Mummie di Ferentillo, a pochi chilometri da Terni. Nato verso la fine del XIX secolo, è sicuramente uno dei più luoghi più visitati di questa regione.

ferentillo

Una volta entrati nel museo, sarete accolto da questa iscrizione Fonte: http://www.mummiediferentillo.it/mummie/

Verso la fine del XV secolo la famiglia Cybo dispose la costruzione di alcune chiese. Una di queste fu quella di Santo Stefano, presso il Borgo di Precetto, ove, a partire dal XVI secolo, furono inumati tutti i defunti del luogo.

Proprio gli scavi eseguiti nella cripta di questa chiesa hanno permesso di scoprire alcuni corpi mummificati. E proprio all’interno della cripta è stato successivamente ubicato il citato Museo delle Mummie di Ferentillo.
La mummificazione dei corpi ha avuto luogo grazie ad un particolare batterio del terreno e alle giuste condizioni di temperatura e umidità. Essa è stata completamente spontanea e dovuta soprattutto alla disidratazione delle parti molli. Alcune mummie presentano la pelle integra, le unghie intatte, i denti, le orecchie, le labbra, barba, capelli e alcuni organi. Tuttavia lo stato di conservazione dei corpi estremamente fragili e dei loro abiti rischia oggi di essere compromesso proprio dall’umidità dell’ambiente. (tratto da freewordsmagazine)
Dal 1992, per preservare ancora meglio i corpi ivi presenti e quindi incrementare il flusso dei visitatori senza procurare alcun danno, sono state introdotte nuove teche espositive, come si vede dalle immagini.

Se anche voi siete affascinati dalla bellezza e dalla fascinazione dei luoghi ma soprattutto se anche voi volete conoscere o immaginare la storia che si cela dietro ognuna delle mummie, allora non potete perdervi l’occasione di recarvi in questo museo.

Per informazioni:

https://freewordsmagazine.wordpress.com/2017/06/07/museo-di-ferentillo/

http://www.mummiediferentillo.it/

http://www.museiprovinciaterni.it/context_musei.jsp?ID_LINK=508&area=47

https://it.wikipedia.org/wiki/Museo_delle_mummie

http://www.mummiediferentillo.it/mummie/

https://www.facebook.com/mummiediferentillo/

Maria Domenica Depalo

23 pensieri su “Il Museo di Ferentillo

  1. Che luoghi interessanti che si trovano, in Italia aggiungerei ultimamente sto facendo incetta di documentari sulle mummie, che ancora oggi rappresentano un mistero noostante gli studi che sono stati fatti, queste hanno in comune qualcosa con alcune mummie che vennero ritrovate in Egitto, e che risalgono addirittura a 5000 anni fa ben più vecchie della prima grande piramide, il fattore di mummificazione naturale in quel caso è stato il sole, le temperature roventi, hanno fatto si che disidratasse il corpo in modo tale da far iniziare il processo di mummificazione in modo del tutto naturale, senza l’uso di bende in lino infatti i corpi non hanno la classica posa che ricodiamo dei faraoni, ma bensì risultano piegati da un lato, in posizione fetale, il bendaggio venne usato qualche secolo dopo, articolo interessante, mi segno dove si trova.

    Piace a 1 persona

  2. Ho visto tantissimi documentari sulle mummie egizie e poi qualcosa di specifico sul processo di mummificazione. Sono da sempre stata affascinata da queste cose un po’ misteriose. Non sapevo però ci fosse un museo che si occupasse proprio di queste cose. Sono stata tante volte al museo egizio di Torino ma di mummie ce ne sono poche. Un museo dedicato proprio alla mummia è davvero fantastico. Lo dirò anche ad un mio carissimo amico, che lui è un vero appassionato. Magari ci organizziamo una gitarella.

    Piace a 1 persona

  3. Devo dire che sei sempre una grande risorsa in fatto di viaggi, non conoscevo questo museo e mi piace particolarmente da quello che vedo nelle foto. Sicuramente ne approfitterò per fare una capatine grazie per le info

    Piace a 1 persona

  4. Ce la posso fare – ce la posso fare!
    Mi hai incuriosita (e allo stesso tempo anche un pó raggelata), ma in Umbria prima o poi ci andrò – mi manca completamente, e questo posto misterioso è assolutamente da affrontare!

    Piace a 1 persona

  5. Sono stata in Umbria diversi anni fa e non conoscevo l’esistenza di questo museo, altrimenti sarei andata certamente a vederlo. Ho visto tutte le necropoli etrusche possibili, anche se lì mummie non ce ne sono, sono luoghi che mi affascinano. C’è un museo simile, molto grande e famoso a Palermo, le Catacombe Cappuccini, dove le mummie sono divise in vari settori, a seconda della vita sociale, e c’è anche una bambina di due anni, che sembra stia dormendo ed è morta nel 1918. Grazie di tutte le info.

    Piace a 1 persona

  6. Buono a sapersi. In famiglia amiamo andare a scovare questi posti incantevoli e appena la situazione mondiale sarà migliore e potremo viaggiare di nuovo con sicurezza, mi piacerebbe andare a visitarlo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.