Il blocco dello scrittore

Il blocco dello scrittore

Scrivere: una passione ma anche un’esigenza della quale è impossibile fare a meno. La scrittura infatti è uno dei modi con cui mettiamo nero su bianco ciò che alberga in noi, le nostre idee ed i nostri pensieri più intimi. L’arte dello scrivere per qualcuno è anche un lavoro vero e proprio e quindi quando capitano dei momenti “no”, come il famigerato blocco dello scrittore, subentra anche il panico.

Youtuber, Blogger, Sceneggiatore
https://pixabay.com

Niente ansia: a tutti può capitare, vuoi per mancanza di ispirazione vuoi per mancanza di idee. Ma come possiamo ovviare a questo momento di horror vacui ispirativo? Facile: seguendo alcuni semplici consigli.

Scrittura, Scrittore, Note, Penna, Notebook, Libro
https://pixabay.com
  1. Uno stato d’animo permeato di calma ed una mente scevra di negatività e di ansie sono le precondizioni ideali per approcciarsi al foglio bianco. Quindi cercate di vivere in modo sereno e di assumere un atteggiamento ascetico.
  2. Uscite, camminate e passeggiate. Lasciate che i profumi, gli odori ed i suoni vi avvolgano. Sicuramente ascoltare il chiacchiericcio del mercato ed osservare il panorama marino vi sapranno ispirare in modo giusto.
  3. Datevi tempo. Non siete robot e neppure macchine da programmare. La scrittura scaturisce dalla mente ma trae principalmente origine dal cuore. Ed il cuore non ha tempo.
  4. Lasciate che a guidarvi sia l’entusiasmo per qualsiasi cosa, che si tratti delle persone, dell’amore, del cibo, della natura o della religione. Scrivere qualcosa che non entusiasma prima di tutto l’autore non può che essere controproducente ai fini dell’elaborato.
  5. Leggete, leggete e leggete. Appassionatevi a tutti i generi possibili ed immaginabili. Vi piacciono i manga giapponesi? Leggeteli. Siete appassionati di fantascienza? Immergetevi nella saga di Star Trek. Siete inguaribili romantici? Vi aspetta Jane Austen.
foto realizzata da Maria Domenica Depalo photoby©MariaDomenicaDepalo

Scrivere è l’attitudine all’espressione di sé, di ciò che si vive ma anche di ciò che si vuole condividere. Ecco perché per dedicarsi alla scrittura è fondamentale predisporre la propria persona ad uno status di apertura e di accoglienza di tutto ciò che potrà essere colto.

Quando poi sentirete che il momento giusto è arrivato, scrivete.

Link:

https://www.mysocialweb.it/blocco-dello-scrittore/

https://www.ninjamarketing.it/2020/07/25/blocco-dello-scrittore/

Maria Domenica Depalo

15 pensieri su “Il blocco dello scrittore

  1. Ho imparato con il tempo e l’esperienza che il blocco dello scrittore è qualcosa contro il quale non si può combattere. A mani basse bisogna arrendersi perchè è proprio quando si smette di pensarci che le idee più geniali poi arrivano e poi viaggiare, uscire, vedere, sperimentare. E’ fondamentale per la creatività!

    Piace a 1 persona

  2. Come dici tu, non siamo robot e neppure macchine da programmare, e trae principalmente origine dal cuore. Io pure la considero una forma d’arte tra le più espressive, e considero difficile scrivere “a comando”, anche se spesso va fatto. Il miei testi migliori sono nati di getto, senza quasi pensarci!

    Piace a 1 persona

  3. Io quando mi blocco, uso un metodo tutto mio per sbloccarmi: un buon LP (in genere Eric Clapton o De André) un tè caldo e poi lascio che sia la musica a riordinarmi le idee, qualche volta abbino l’ascolto ad una buona lettura, altre mi limito alla musica. Dopo l’ascolto ho sempre le idee più chiare e riesco a focalizzare meglio tutto.

    Piace a 1 persona

  4. Il tuo articolo arriva proprio al momento giusto. Sarà la stagione primaverile, sarà che ho tanti pensieri per la testa ma spesso riscontro proprio questo blocco. Concordo assolutamente con te, quando non ho ispirazione non provo a sforzarmi, il risultato non mi soddisfa mai e di conseguenza sono consapevole che non soddisferebbe neanche gli altri….

    Piace a 1 persona

  5. Non è facile scrivere “a comando” perché quello è il momento scelto, o perché si hanno delle scadenze, e quindi anche questo può creare un blocco, però i consigli che hai dato sono certamente buoni e da mettere in pratica.

    Piace a 1 persona

  6. Mi hai fatto riflettere: o sono strana io, ma non mi è mai capitato di non aver nulla da scrivere. Diciamo che poi dipende anche dagli argomenti: io parlando di moda beauty e viaggi, non solo non ho il blocco, ma avrei più spunti di quanto riesca a scrivere. Anche se in questo periodo moda e viaggi sono stati rallentati, c’era sempre qualche prodotto beauty su cui scrivere. Comunque hai sempre delle proposte intelligenti su cui discutere, grazie.

    Piace a 1 persona

  7. Adoro scrivere e come ogni persona ho i miei momenti di blocco totale…
    Di solito, cerco sempre di rilassarmi quando capita, di fare lunghe passeggiate in natura, di ascoltare della bella musica ma soprattutto cerco di leggere tanto. (proprio come consigli tu)
    Non ho problemi sul trovare argomenti, sono più blocchi sulla forma e su come mettere giù il discorso in maniera accattivante.
    Però la tecnica che ho trovato molto efficace nel mio caso è “non sforzarmi”. Se non mi viene, non mi viene e insistere porta solo a farmi perdere tempo.
    Poi, come per magia, il giorno dopo (o due giorni dopo) mi sento nuovamente ispirata!

    Piace a 1 persona

Rispondi a Maria Claudia Pirani Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.