Innamoramento e amore: l’azione di Cupido.

Innamoramento e amore: l’azione di Cupido.

Chi si somiglia si piglia“, afferma il detto popolare. Quindi di chi ci innamoriamo? Sembrerebbe che siamo attratti soprattutto da chi ci somiglia. 

D’altronde “la psicologa dell’University of Aberdeen, Luisa De Bruine […] ha manipolato le foto di 150 volontari, creando una versione maschile di ogni soggetto femminile e viceversa, senza informarli. Risultato: uomini e donne ritenevano che i visi più belli e anche più affidabili, adatti a una storia a lungo termine, erano proprio i loro alter ego fotografici”.

Oltre alla vista, anche l’olfatto giocherebbe un ruolo importante nella fase di innamoramento. Sembra che grazie al suo fiuto quasi infallibile, una donna sia in grado di capire se il suo potenziale compagno abbia o meno un sistema immunitario tale da garantire una prole sana e forte.

Anche l’olfatto maschile è importante. Infatti l’uomo sembra essere attratto dagli odori prodotti dalla donna durante l’ovulazione garanzia della fertilità della potenziale compagna.

Ribadiamo: tutta una questione di chimica e ormoni quindi?

continua nella pagina seguente –>

Pubblicità

50 pensieri su “Innamoramento e amore: l’azione di Cupido.

  1. il primo a colpire è l’aspetto, quindi gli occhi sono i primi ad entrare in azione. ma se ci limitassimo solo a quello non si andrebbe oltre oppure sarebbe dei semplici animali. quindi poi subentra la conoscenza e anch’io credo che il primo organo ad essere colpito sia il cervello, il cuore arriva solo in un secondo momento. se la persona non ti colpisce mentalmente, addio, non c’è stimolazione.

    Piace a 1 persona

  2. Molto bella questa ode, ma vero il primo organo che l’amore diciamo annebbia e il cervello, a primo impatto ci innoriamo sempre di qualcosa di fisico che i nostri occhi vedono in lui/ lei. Poi piani piano conoscendolo il cuore entra in gioco..
    Però viva l’amore

    Piace a 1 persona

  3. Avevo letto che l’innamoramento potrebbe essere questione di chimica e di ormoni. Essendo romantica però credo più agli sguardi, ai piccoli gesti che ci fanno innamorare di qualcuno; un sorriso a volte può cambiare tutto. Ed all’inizio potremmo anche idealizzare quella persona ma col passare del tempo le visioni cambiano. L’importante é mantenere il rapporto e l’amore vivo.

    Piace a 1 persona

  4. Non potevo non fare il test, ed ecco il risultato: “Sai viverlo bene, ma attenta alla routine
    Il tuo modo di amare è all’insegna dell’equilibrio. Libero da ossessioni e pensieri opprimenti, il tuo amore fluisce puro e leggero, integrando nella giusta misura le componenti fisiche, intellettuali e sentimentali della relazione di coppia. Non ami programmare, preferisci che il rapporto segua naturalmente il suo corso, senza forzarlo. Va tutto bene a patto di non scivolare inconsapevolmente nella staticità e nell’indifferenza: un po’ di pepe dà vita anche ai rapporti più consolidati, permettendo che sopravvivano alla noia e al logorio del tempo.” E devo dire che in linea di massima ci ha preso.

    Piace a 1 persona

  5. Come mi sento qundo qundo sono innamorata? passo da un insicurzza cronica all’esaltazione… praticamente bipolare. Ho fatto il tes e in qulcosina ci ha preso: Imprigionata fra sentimento e ragione, non sai dove andare
    Ti innamori in modo passionale. E, in maniera altrettanto passionale, tendi a condurre le tue relazioni di coppia. Però, tieni molto a mantenere i tuoi spazi e questo ti porta, a programmare la vita di coppia per avere uno “sfondo” rassicurante. Per questo, rischi di sviluppare una conflittualità tra gli slanci del cuore e le ragioni della testa. Una condotta che non fa bene all’amore. Liberare il campo dall’ambivalenza che talvolta caratterizza il tuo comportamento è il modo migliore di aprirti ad una storia pienamente soddisfacente.

    Piace a 1 persona

  6. diffile trovare amore puro in questi giorni….. purtroppo a mio avviso è più convenienza e apsetto economico…… yante ragazze parlano di amore solo se il ragazzo è pieno di soldi e ha una bella macchina…..

    Piace a 1 persona

  7. L’innamoramento rispetto all’amore.. Altra cosa? E se la chiave fosse prestare attenzione a tutti quei micro momenti fatti di millisecondi in cui i nostri sguardi si incrociano e siamo in sintonia, in cui sentiamo la solidità della presenza dell’altro, in cui un semplice gesto ci fa capire che siamo sulla stessa lunghezza d’onda? E accumulare, ogni giorno, questi istanti di connessione per farne qualcosa di duraturo nel lungo periodo.

    Piace a 1 persona

  8. Ti risponderei con uno dei tanti colloqui che avvengono attorno al banchetto del ‘Simposio’ di Platone, ma credo che dovremo poi aprire un dibattito che non finisce più, in realtà l’amore è dispettoso, a volte si pensa che sia solo per i belli, per chi ha soldi, potere, e crediamo a volte di essere immeritevoli d’amore, e cosa è più importante l’innamoramento o ciò che viene dopo, e quando questo finisce ? Le domande sull’amore spesso non trovano risposta, addirittura alcuni sostengono che sia una malattia e non delle più facili, si può morir d’amore, lo struggimento potrebbe esser tale da portare alla morte, o al suo desiderio, un interessante spunto su cui riflettere, perchè siamo malati d’amore ma in realtà siamo innamorati dell’idea dell’amore e di ciò che essa rappresenta.
    Ottimo spunto ottimo articolo brava.

    Piace a 1 persona

  9. Ho studiato l’Ars amatoria di Ovidio. Piacevole da tradurre sopratutto quando racconta come facevano loro a cuccare. Per me oltre al primo impatto mi deve stimolare il cervello e intrigare, altrimenti mi annoio.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.